Categorized as: Comunicazioni

Allenamento Agonisti

PER L’AGONISMO, visto l’attuale regolamento, è più producente ai  fini del risultato spiegare i fondamentali e la tecnica da ippon magistrale oppure lo studio di  tattica, regolamenti e furbizie varie per vincere in qualunque modo anche in età giovanile? La mia risposta è : se vogliamo una vittoria di Pirro e creare atleti che vincono precocemente ma sono delle  scatole vuote la risposta è si. Se invece vogliamo creare delle basi tecniche, morali ed educative bisogna scegliere il percorso più difficile per il  bene dell’allievo e del judo !!!! Sotto parte dell’allenamento tecnico presso il Ken Kyu Kai . Antonio Pitrelli

ASD KEN KYU KAI 26 DICEMBRE

La tradizione continua in 30 stamane sul tatami a scambiarci gli Auguri attraverso il judo. E’ stato emozionante rivedere allievi che da anni mancavano all’appello del tatami, insieme ad alcune giovani promesse, atleti di livello e amici di pratica da quasi 50 anni …. passati insieme. GRAZIE GRAZIE GRAZIE vi aspetto domani 19-21 sempre a sudare per migliorarci . Antonio Pitrelli

37° TROFEO CITTA’ DI SOMMA LOMBARDO

ASD KEN KYU KAI SQUADRE RAGAZZI 1 CLASSIFICATA

Categoria ragazzi a squadre

1° Ken kyu kai e centro judo bra

3° Akiyama A e Akiyama C

Categoria fanciulli a squadre

1° Unisport

2° Akiyama – A

3° Akiyama – B e judo Invorio

5° Ken kyu kai e Le sorgive

Classifica generale squadre

1° Akiyama 26 punti

2° Ken kyu kai 14 punti

3° Unisport e centro judo Bra 10 punti

4° Judo invorio 6 punti

5° Le sorgive 4 punti



VI° MEMORIAL DOTT. A. DI PAOLA

1 CLASSIFICATI
MAZZUCCHELLI ALESSANDRO
MARINO LORENZO
MARINI FILIPPO
MARINO MARTA

2 CLASSIFICATI
TALARICO EDOARDO
DALLA POZZA ACHILLE
SPARACIO NICOLò
CASALINO RICCARDO
TOPLICEANU REBECCA
ANDRELLO SAKURA

3 CLASSIFICATI
SACCO SIMONE
RIZZON TOMMASO
DALL’ARMELLINA ILARIA
COPPOLA ELIA
PODDI EDOARDO
GRAZIOLI MATTIA
ZARINI CARLO
CANELLI MARCO
CORGNIER GIORGIA
RUZZA IVAN
TRAINA ANDREA
CHIONNI GIACOMO
MARZOLO ALESSANDRO
LOTITO GABRIELE
TRIVELLI MATTIA
MARCOLLI SOFIA
TOPLICEANU RAUL

Allenamento Bambini

Lorenzo a dieci minuti dalla fine della lezione ha sentito la necessità del ciuccio ……. Con i bambini piccoli (Lorenzo ha 3 anni e mezzo ) è importante il lato emozionale. L’istruttore deve avere empatia e sensibilità nel cogliere le esigenze dei piccoli allievi. In questo caso la stanchezza ha creato una necessità di protezione, creando insicurezza e voglia di andare a cercare la mamma. Tutto è stato superato dal ciuccio ricevuto dal genitore. Questo ha permesso a Lorenzo di finire, con ritrovate sicurezze la lezione a beneficio dell’ autostima che gli permetterà di superare le future difficoltà. Bravo Maestro Giulio Tomasini !!! e tutti i suoi allievi .

Menu